RSS Feed Subscribe to RSS Feed

PiazzettaVergani.org è un blog curato dal Gruppo Giornalisti Lombardi e intende da un lato essere un tributo al collega Guido Vergani scomparso nel 2005 e dall'altro un momento di confronto su temi politici, sociali ed economici

BANDITO IL PREMIO CRONISTA 2009 – PIERO PASSETTI

L’Unione Nazionale Cronisti Italiani bandisce l’edizione 2009 del “Premio Cronista – Piero Passetti” allo scopo di premiare l’impegno professionale,sociale e umano dei cronisti nel lavoro quotidiano a contatto con i cittadini Svolto nel corso dell’anno 2008.
Il premio, riservato ai giornalisti professionisti e praticanti che lavorano nelle redazioni di cronaca, è articolato nelle sezioni informazione stampatae radio-teletrasmessa e on line. Ai vincitori andrà la somma di 3.000 euro e
una targa ricordo. Per ciascuna sezione è inoltre prevista l’assegnazione di riconoscimenti speciali messi a disposizione dalle Istituzioni che, assieme a FNSI e Ordine dei Giornalisti, patrocinano il premio.
Al premio i cronisti possono partecipare, singolarmente o in gruppi di lavoro, per ricerca e divulgazione di notizie; servizi; inchieste; attività di rilevante valore sociale. Le candidature devono essere inviate entro il 30
gennaio 2009 alla segreteria del premio, presso l’UNCI, Corso Vittorio Emanuele 349 – 00186 Roma (tel. 06-680081, fax 06-6871444). La cerimonia per la consegna dei premi si svolgerà a Viareggio.

“FAMIGLIA CRISTIANA” E I TAXISTI MILANESI

Il settimanale cattolico “Famiglia Cristiana”, dopo aver suscitato, agendo peraltro secondo le regole che hanno sempre contraddistinto il suo modo di fare informazione, un incredibile pandemonio con le sue considerazioni sul governo Berlusconi, ha dedicato un trafiletto ai taxisti milanesi facendo un po’ di ironia sui loro bioritmi.
Ed ha loro contestato lo scattare della tariffa notturna alle ore 21, con tanto di tassametro che parte dalla “modica” cifra di 6,10 Euro.
Nonostante l’argomento tariffe sia di quelli scottanti, nessuno sembra aver dato troppo peso a questa giusta contestazione, né tantomeno l’assessore al traffico di Palazzo Marino: perché se i tassisti hanno quei bioritmi (notturno alle ore 21 con sole ancora alto specie di luglio ed agosto) è anche vero che il Comune dovrebbe avergliene dato la facoltà.
I tassisti, che ci risulti, non hanno dato ancora alcuna risposta. Tanto si sentono chiusi in una botte di ferro. Provate a criticarli. Hanno sempre e soltanto ragione loro.
Anche se poi, alle 8.15 di sabato 23 agosto il centralino del 4040 risponde che non ci sono taxi disponibili nell’area di Città Studi (come è noto, estrema periferia di Milano), se lo stesso centralino alle 23.40 di domenica 24 ti risponde che non è possibile prenotare un taxi per la mattina seguente alle 5.45 perché sono già tutti prenotati, e se lo stesso giorno, alle ore 21.20 al parcheggio taxi della Stazione Centrale c’erano solo tre vetture per una fila di almeno cento-centocinquanta persone in attesa!
Gentile sindaco Moratti, sarebbe questo il servizio di auto pubbliche che si merita una città che vorrebbe essere europea? E’ vero, siamo in agosto, anche i tassisti hanno diritto alle ferie. Ma con le tariffe che vengono praticate a Milano (vedi “Famiglia Cristiana”) un servizio migliore sarebbe certo gradito!