RSS Feed Subscribe to RSS Feed

PiazzettaVergani.org è un blog curato dal Gruppo Giornalisti Lombardi e intende da un lato essere un tributo al collega Guido Vergani scomparso nel 2005 e dall'altro un momento di confronto su temi politici, sociali ed economici

Le interviste di Cron

berlusca.jpgL’autore di Cron è Angelo Beretta, milanese, artisticamente si forma all’Accademia di Brera.
Inizia l’attività nel cinema di animazione alla “Gamma Film” dei fratelli Gavioli. La Gamma Film negli Anni Sessanta rappresenta il laboratorio per le arti visive tra i più all’avanguardia in Europa.
Angelo Beretta comincia così la carriera di animatore, sceneggiatore e regista.
Come Art director realizza oltre 350 film che gli permettono di ottenere molti riconoscimenti nazionali e internazionali. Come direttore artistico ha collaborato alla realizzazione del lungometraggio in animazione “Johan Padan a la descoverta de le Americhe” tratto dall’omonima opera teatrale di Dario Fo.

Cron e il contratto dei giornalisti

beretta41.jpgDa oltre mille giorni i giornalisti italiani sono senza contratto. Quali sono i sentimenti di uno di loro, il nostro Cron, per questa assurda situazione? Vediamo

Ed ecco a voi CRON

vignetta1082.jpg E' il suo esordio ufficiale su Piazzettavergani. Si chiama Cron, e come dice il nome, è un CRONISTA (con tutte maiuscole), impegnato a dire la sua senza peli sulla lingua. E' stato presentato dal suo creatore Angelo Beretta, alla cerimonia di premiazione del Premio Guido Vergani 2007, Cronista dell'anno: ha detto la sua sul contratto dei giornalisti, ormai scaduto da oltre mille giorni. Oggi affronta un altro tema di attualità: la "spallata".

Cronisti in festa al Premio Vergani

il_gruppo.jpgLa foto di gruppo dei vincitori al termine della cerimonia di premiazione del “Vergani 2007″ al Circolo della Stampa di Milano.

E’ STATA una bella festa anche quest’anno quella della consegna dei premi intitolati a Guido Vergani ai Cronisti vincitori dell’edizione 2007, svoltasi sabato nella luccicante cornice della Sala Bracco del Circolo della Stampa di Milano. C’erano i familiari di Guido (ai figli Viola e Orio è toccato il compito di premiare i primi classificati ex aequo nella sezione carta stampata), c’erano i membri della Giuria, con il Presidente Ferruccio De Bortoli, le autorità (la “cronista” Tiziana Maiolo, assessore alle attività produttive del Comune di Milano, il Questore Vincenzo Indolfi, il generale Lo Russo comandante provinciale della Guardia di Finanza in rappresentanza del generale Forchetti), i rappresentanti dell’Enel e della Aventis-Sanofi (due tra i più fedeli sostenitori dell’iniziativa del Gruppo Cronisti Lombardi), il presidente dell’ordine dei Giornalisti della Lombardia Letizia Gonzales, il Presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti Giovanni Negri, il presidente dei Cronisti Lombardi Rosi Brandi, il presidente onorario Annibale Carenzo e la Giunta praticamente al completo con Gianfranco Pierucci, Elena Golino, Paola Blandi, Alessandro Galimberti, Mimmo Spina cui quest’anno è stata affidata la conduzione della premiazione e la lettura delle motivazioni. E naturalmente c’erano i premiati, molti accompagnati dai familiari, compresi i bambini.
E’ stata una cerimonia sobria, aperta con la breve commemorazione di un grande Cronista, Enzo Biagi, ad opera di Ferruccio De Bortoli che lo conosceva bene e che ne era stato direttore al Corriere della Sera, e poi proseguita con la lettura del messaggio di saluto del Sindaco di Milano Letizia Moratti, con gli interventi di Rosi Brandi (che ha ricordato l’attività del Gruppo Cronisti, in particolare la battaglia condotta contro il disegno di legge Mastella sulle intercettazioni, la nascita del sito Piazzettavergani, il Premio Carcere e Comunicazione che verrà assegnato in dicembre alle migliori pubblicazioni realizzate negli istituti di pena della Lombardia, ed ha ringraziato il past president Michele Crosti per l’impegno profuso nel suo incarico), l’assessore Maiolo, Letizia Gonzales, Giovanni Negri. Ferruccio De Bortoli ha quindi ripreso la parola, partendo dagli elaborati presentati, per poi ampliare il suo discorso ad alcune riflessioni sul giornalismo di oggi, sui pericoli che alla democrazia possono derivare da un’informazione che non riesca a difendere la propria libertà e la propria autonomia.
Mimmo Spina ha successivamente chiamato uno ad uno i vincitori (l’elenco completo si può vedere in questo stesso sito nella sezione Contributi) che hanno ricevuto premi in denaro per complessivi 7mila euro, targhe e diplomi. Angelo Zappia, primo premio della sezione radiotivù, ha colto l’occasione per invitare il Comune di Milano a dedicare una lapide in via De Amicis al brigadiere Antonino Custra, ucciso trent’anni fa da un’estremista, cui erano dedicati i servizi da lui realizzati per la Rai e risultati vincitori.
Durante la premiazione è stato ufficialmente presentato a sorpresa, Cron, la mascotte del Gruppo Cronisti Lombardi creato dalla matita di Angelo Beretta, che non ha mancato di esprimere il suo malumore per la mancata firma del contratto dei giornalisti, ormai scaduto da più di mille giorni.
Un brindisi ai vincitori ha chiuso la festa, con un arrivederci all’edizione del 2008.